Blog da Monte Bianco

13/05/2011 18:00
Manzoni e i panni in Arno

 

1827 – MANZONI VA A FIRENZE A "RISCIACQUAR I PANNI IN ARNO"

Nesta nova matéria voltamos falar sobre a importância da língua na formação da nação italiana, contando o motivo pelo qual o escritor lombardo Alessandro Manzoni decidiu ficar algum tempo em Florença no ano de 1827.

Nel 1827 Alessandro Manzoni si recò a Firenze per "risciacquar i panni in Arno". Con questa espressione, coniata dallo stesso Manzoni, il grande scrittore milanese intendeva spiegare le ragioni del suo soggiorno fiorentino che aveva come obiettivo principale quello di ripulire da ogni influsso dialettale lombardo il suo capolavoro, "I Promessi Sposi". In effetti, l'ultima edizione, data alle stampe nel 1842, risultò più conforme alla lingua toscana, la lingua della grande letteratura italiana, di quanto lo fosse stata la precedente. Anche lo stesso romanzo, nonostante fosse ambientato nell'Italia del seicento sottoposta all'occupazione spagnola, aveva tra i suoi fini quello di denunciare la pesantezza dell'oppressione austriaca, e di alimentare negli italiani l'amore per una patria libera ed unita. L'opera del Manzoni ha un valore, pertanto, che oltrepassa i confini della letteratura e raggiunge il cuore della storia del risorgimento italiano. Non a caso, alcuni anni più tardi, il grande lombardo fece parte di una commissione nominata dal Ministro della Pubblica Istruzione, per affrontare il tema dell'unità linguistica italiana ed elaborò la proposta di elevare la lingua parlata dalla borghesia fiorentina a lingua nazionale e di promuoverne sistematicamente la diffusione attraverso la scuola. L'opinione di Manzoni, tutt'altro che isolata, nasceva dalla constatazione che questa lingua, consacrata da cinque secoli di grande tradizione letteraria e parlata dalla classe colta di tutta l'Italia ma ancora poco conosciuta, in varie regioni, dalla popolazione più umile e spesso analfabeta, era la candidata naturale ad assumere il ruolo di idioma comune a tutta la nazione. La storia successiva ha dato poi ragione in pieno alle intuizioni del Manzoni e pare molto strano oggi che, proprio dal nord, vengano le più forti e anacronistiche spinte verso una separazione e un particolarismo che il grande autore lombardo concorse a superare.


Deixe também seu Comentário:

Nome Completo:*
E-Mail:*
Título:*
Mensagem:*

Código de Verificação:
Digite abaixo o código ou clique no
ícone para gerar um novo código

Status do Código Digitado:
 

Enviar     Limpar