Blog da Monte Bianco

11/02/2013 17:08
L'italiano ed il portoghese sono figli dello stesso padre, però ...

Si immagina che una buona percentuale del vocabolario sia gratis, ossia, esistono molte parole simili o addirittura identiche nell'italiano e nel portoghese. Entrambe come sappiamo benissimo sono lingue latine, neolatine o romanze – tre nomi validissimi!

Olavo Bilac, brasiliano, nato e morto a Rio de Janeiro (1865-1918), uno dei più grandi scrittori della ampia e ricchissima letteratura brasiliana, scrisse il poema:

Língua Portuguesa

Última flor do Lácio, inculta e bela,
És, a um tempo, esplendor e sepultura:
Ouro nativo, que na ganga impura
A bruta mina entre os cascalhos vela...

Amo-te assim, desconhecida e obscura.
Tuba de alto clangor, lira singela,
Que tens o trom e o silvo da procela,
E o arrolo da saudade e da ternura!

Amo o teu viço agreste e o teu aroma
De virgens selvas e de oceano largo!
Amo-te, ó rude e doloroso idioma,

Em que da voz materna ouvi: "meu filho!",
E em que Camões chorou, no exílio amargo,
O gênio sem ventura e o amor sem brilho!

"Lácio" è il Lazio, regione italiana la cui capitale è Roma, patria del latino, anzi Lazio in latino è "Latium", da cui deriva "latinus". Quando scrisse "Última flor do Lácio", Olavo Bilac affermò che il portoghese è l'ultima lingua che nasce dal latino. Ciò non significa che sia la meno simile, ma semplicemente l'ultima, anche perché gli aspetti che ne indicano la somiglianza possono essere tanti, come per esempio, quello della pronuncia, quello del lessico, quello della struttura grammaticale, ecc..
Oggigiorno le lingue con maggior somiglianza al latino sono il rumeno, per la struttura grammaticale (declinazioni), il sardo (lingua/dialetto della Sardegna), per la pronuncia, e l'italiano, per il lessico.
L'italiano basato sul fiorentino letterario del trecento e a sua volta influenzato dalla lingua siciliana diventò lingua ufficiale solamente nel 1861, quando ci furono l'unità politica d'Italia e la scuola obbligatoria. Prima era una lingua molto più scritta che parlata. Grazie al prestigio delle opere di tre grandi scrittori fiorentini, quali, Dante Alighieri, Francesco Petrarca e Giovanni Boccaccio (autori del trecento), il fiorentino si era già diffuso in tutta la penisola e cominciò ad essere la grande base per l'unità linguistica. Anche le lingue anglosassoni hanno subito fortissima influenza del latino. L'inglese, per esempio, ha cinquantacinque per cento (55%) di parole di origine latina.
Tutto questo per dirvi che, con buon senso, potete ovviamente usare le vostre conoscenze linguistiche per tradurre dall'italiano al portoghese, anzi dovete farlo, però attenzione perché alcuni falsi amici sicuramente si presenteranno!!!

Per questa volta basta! Alla prossima!

Prof. Roberto Cipro


Comentários:

07/07/2013 14:55
Evento
Por Liliana Tiberto

Ho amato questo commento. Me piacerebbe
participare a un evento musicale o
letterario di scuola Monte Bianco. Grazie
Deixe também seu Comentário:

Nome Completo:*
E-Mail:*
Título:*
Mensagem:*

Código de Verificação:
Digite abaixo o código ou clique no
ícone para gerar um novo código

Status do Código Digitado:
 

Enviar     Limpar